Alla ricerca della Bellezza: un percorso tra orto... arte e fiaba

Le classi II A e II C della Scuola Primaria “G. Tei” di Balanzano e “G. Mazzini” di Ponte San Giovanni si sono rese protagoniste di un percorso che ha permesso loro di conoscersi e condividere esperienze significative. La cura dell’orto, l’amore per la natura, l’arte e la ricerca della bellezza in tutte le sue forme hanno permesso ai bambini di scoprire le proprie emozioni e la creatività che c’è in ognuno. Oggi raccontiamo questo progetto, pensato e realizzato dalle maestre Bonarina Cabras (II A "Tei") e Stefania Barbanera (II C "Mazzini"). Indicazioni metodologiche: apprendimento cooperativo e... poesia!


Questo è stato un anno intenso, ricco di belle emozioni. Siamo partiti con un piccolo coro, l’ansia di chi deve affrontare una sfida, la voglia di dare il meglio di sé!
L’entusiasmo dei bambini, la loro voglia di scoprire, apprendere, sperimentare, creare, l’effettiva collaborazione dei genitori e il coinvolgimento del territorio hanno permesso al progetto di svilupparsi nelle sue varie sfumature, con risultati a volte piacevolmente sorprendenti ed inaspettati!
La scelta, consapevolmente voluta e adottata, di utilizzare abitualmente una metodologia come l’apprendimento cooperativo, ha permesso ad ogni bambino di dare il massimo di sé, secondo le proprie capacità e abilità, superando ansia, timidezza e un po’ di rigidità. 
Lavorare nel piccolo gruppo è diventata una bella abitudine che intendiamo coltivare e curare. Nel tempo, siamo sicure, vedremo i frutti!
Ogni bambino ha assunto un proprio ruolo, le proprie responsabilità, si è preso cura degli altri, per raggiungere il bene comune. Nel gruppo le differenze linguistiche, sociali e culturali sono state una ricchezza, che hanno permesso il superamento delle singole difficoltà!
Abbiamo abbattuto barriere e distanze, condiviso insieme un percorso e tante esperienze significative! Questo ha arricchito non solo i nostri alunni, ma anche noi insegnanti
Forse è solo un primo passo, ma con questo entusiasmo vogliamo continuare!

Il percorso si è così strutturato:

  • creazione  e cura di un piccolo orto scolastico in collaborazione con il Centro Socio-Culturale "I Maggio" e i nonni degli alunni
  • osservazione, conoscenza e rappresentazione grafica delle piante, dei fiori e dei prodotti dell’orto utilizzando le varie tecniche pittoriche apprese
  • lettura di fiabe classiche con personaggi o oggetti provenienti dall’orto
  • creazione di un laboratorio di scrittura creativa
  • manifestazione finale: mostra dei castelli realizzati dagli alunni in collaborazione con le famiglie, lettura animata delle fiabe inventate alla presenza dei genitori, esposizione dei libricini creati dai bambini e degli elaborati grafico-pittorici realizzati con l’esperto dell’associazione “Artisti in erba”, estemporanea di pittura che ha coinvolto genitori ed alunni nel cortile della Scuola "Mazzini”.

Laboratorio di scrittura creativa FIABE NELL'ORTO ...SEMI DI FIABA
Classe IIC Scuola Primaria "G. Mazzini" Ponte San Giovanni

"Le fiabe mi stavano in mente come un seme, ci voleva soltanto un soffio di vento, un raggio si sole, una goccia d'erba amara ed esse sbocciavano" - H. C. Andersen

“Semi di fiaba” ha concluso il percorso di scrittura creativa “Fiabe nell’orto”. I bambini hanno costruito piegando, incollando, ritagliando, il loro libro contenente le piccole fiabe di tutti. Ognuno di loro ha letto, mimato la propria fiaba davanti ai genitori durante la manifestazione finale.
“Dal felice connubio fra personaggi, castelli, carrozze, oggetti magici delle fiabe e verdure, ortaggi e fiori del nostro orto... sono “germogliate” piccole fiabe che fanno sorridere, ridere e sognare...”Così inizia il libro di fiabe pensato, scritto, disegnato dai bambini .
In mezzo a pomodori, zucche, piante aromatiche e fragole sono spuntati magicamente, ironici e simpatici Il drago Sputafragole, il Principe e Timo, il famoso principe Lanciapomodori, il Drago con il morbillo, la Strega che odiava i pomodori, Pegaso che arava e lavorava in un campo di fave ...e sono solo alcuni! 
Personaggi di un mondo di fiabe, nati dalla fantasia dei bambini in un magico orto, in un mattino di maggio...
Semi di fiaba sono, appunto: piccole, brevi fiabe, dove vincono i buoni sentimenti, ma dove con allegria e ironia si scardina la fiaba tradizionale. Il lieto fine regna sovrano ...e vissero tutti “fragolosi e contenti” scriveva un alunno, di un principe, che aveva portato la sua amata principessa nel suo castello, sopra una fragola gigante!


Laboratorio di scrittura creativa FIABE NELL'ORTO ...LA BELLEZZA DEI SENTIMENTI NELLE FIABE
Classe IIA Scuola Primaria "G. Tei" Balanzano

“Perché si raccontano fiabe ai bambini?Perché rappresentano uno dei più bei giochi che bambini e adulti possano giocare insieme. Un gioco che non ha bisogno di oggetti (giocattoli) o di spazi (il cortile, il bosco) per essere svolto. Si sta seduti. Si gioca con le parole, con la mente, con le immagini, con i sentimenti...” - G. Rodari

All'interno del progetto d’ istituto “Alla ricerca
della bellezza” è nato il libro “La bellezza dei sentimenti nelle fiabe” dei bambini della classe II A di Balanzano.
Analizzando alcune fiabe, Cappuccetto Rosso, Biancaneve e i sette nani, Hansel e Gretel, Cenerentola ed i tre porcellini, si è cercato di non vedere solamente il dualismo tra il bene e il male, il bello e il brutto, ma di scoprire altre caratteristiche dei principali personaggi. Attraverso giochi guidati, immedesimandosi nei protagonisti, hanno scoperto che le fiabe sono permeate di sentimenti belli, sempre attuali: i sani principi, la collaborazione tra fratelli, l'amicizia, la protezione del fratello maggiore, l'ingenuità dei bambini...

Commenti

Post popolari in questo blog

Racconti di coding #1

Dalla parte dei lettori: la Biblioteca Scolastica dell'Istituto Comprensivo Perugia 12, innovazione e ricordo

Racconti di Coding #2. A lezione da Alessandro Bogliolo!